Get Adobe Flash player
Banner
Immagine S. Giovanni Gemini: crolla il muro di una casa in pieno centro!
Sabato 25 Ottobre 2014
SAN GIOVANNI GEMINI – Pericolo di crollo per una Casa in corso Umberto I. Una abitazione dove si... Leggi tutto...
Immagine Campofranco: il filotto è possibile!
Sabato 25 Ottobre 2014
Campofranco. Dopo il turbolento avvio il Campofranco sembra ormai uscito dal tunnel e si appresta... Leggi tutto...
Immagine Milena: iniziano domani i tre giorni di festeggiamenti per celebrare i 22 anni di gemellaggio con Aix Les Bains.
Sabato 25 Ottobre 2014
MILENA. Una tre giorni di festeggiamenti per celebrare il 22° anniversario del gemellaggio tra Leggi tutto...
Immagine Caltanissetta: mini bus precipita dal viadotto, morto l’autista Giuseppe Buggea
Sabato 25 Ottobre 2014
CALTANISSETTA – Questa mattina,  alba di morte sulla statale 626, sul tratto stradale che Leggi tutto...
Immagine Tre furti in una sola settimana a Bombensiere!
Sabato 25 Ottobre 2014
Bompensiere. In una sola settimana a Bompensiere si sono registrati ben tre raid ladreschi in tre... Leggi tutto...
Immagine Eccellenza.Mussomeli in casa contro il Dattilo.
Venerdì 24 Ottobre 2014
Dopo due trasferte consecutive, il campionato di Eccellenza fa nuovamente capolino al “Nino... Leggi tutto...
Immagine Pensionata 80enne scippata della collana
Venerdì 24 Ottobre 2014
Mussomeli. r. m.) Anche gli scippi adesso a Mussomeli, reati di cui finora non si era mai avuta... Leggi tutto...
Immagine Riapre l'ambulatorio di Oculistica al Longo e a novembre partirà la videolaparoscopia
Venerdì 24 Ottobre 2014
Mussomeli. Ha avuto il sapore del commiato la visita ieri pomeriggio all'ospedale, del direttore... Leggi tutto...
Immagine Mussomeli: controlli dei carabinieri a tre cantieri edili. Elevate contravvenzioni per un ammontare di 10 mila euro.
Giovedì 23 Ottobre 2014
MUSSOMELI. I Carabinieri della Compagnia di Mussomeli, guidati dal capitano Luigi Leggi tutto...
Immagine Milenese assolto: la marijuana serviva per alleviare il mal di testa
Giovedì 23 Ottobre 2014
Aveva sempre dichiarato di assumere marijuana per combattere i dolori che gli aveva Leggi tutto...

Angelo-schillaciPer il gup Marcello Testaquatra il patto criminale tra la cosche mafiose di Campofranco ed Agrigento sarebbe un dato

di fatto, tanto che il magistrato nisseno ha condannato tutti e quattro gli imputati, al termine del processo scaturito dal blitz antimafia "Amicizia" svoltosi con il rito abbreviato e riguardante le estorsioni all'impresa "Gruppo Asfalti".
Con la sentenza emessa intorno alle 12:30 di ieri è arrivata la condanna a 7 anni per Angelo Schillaci (51 anni), considerato un esponente di spicco non solo della cosca campofranchese ma dell'intero organigramma della mafia della provincia nissena. Il giudice gli ha concesso il beneficio della continuazione della pena con la sentenza di condanna a 12 anni per mafia ed estorsione arrivata nel processo "Itaca-Bocat" e già diventata definitiva.
Alfredo Schillaci (46 anni, fratello di Angelo), si è visto invece infliggere 5 anni e 4 mesi; ad entrambi, oltre all'estorsione alla "Gruppo Asfalti", veniva contestata anche la detenzione di un fucile a canne giustapposte e di alcuni candelotti di dinamite che i due fratelli custodivano in un canale di scolo nel loro impianto di produzione di calcestruzzo. L'arma e la dinamite (quest'ultima in pessimo stato di conservazione) avrebbero fatto parte, secondo la Procura nissena, dell'arsenale della cosca campofranchese.
L'estorsione alla "Gruppo Asfalti" - concretizzatasi in una richiesta di 20 mila euro a titolo di pizzo al titolare dell'impresa Giuseppe Pullara tra il 2003 ed il 2004 - sarebbe stata pianificata, sempre secondo la tesi della Dda nissena e dei Carabinieri, assieme alla cosca mafiosa di Agrigento guidata dal boss Giuseppe Falsone (la cui posizione è stata stralciata alla chiusura delle indagini) ed a curare l'affare sul versante agrigentino sarebbe stato il favarese Vincenzo Parello (62 anni), al quale sono stati inflitti 6 anni per estorsione.
Per Angelo Schillaci e Parello il gup ha disposto due anni di libertà vigilata e l'interdizione perpetua dai pubblici uffici
Pena più lieve per l'ex affiliato mafioso di Campofranco ed oggi collaboratore di giustizia Maurizio Carrubba (41 anni), condannato ad 1 anno, 1 mese e 10 giorni; a lui il giudice - visto il contributo dato all'indagine con le sue dichiarazioni - ha concesso l'attenuante speciale per i collaboratori di giustizia, come chiesto sia dal pm Stefano Luciani che dall'avvocato difensore Angelo Tornabene. L'accusa aveva chiesto inoltre 10 anni per Angelo Schillaci, 8 anni a testa per Alfredo Schillaci e Parello ed 1 anno, 1 mese e 10 giorni per Carrubba.
Entro tre mesi il giudice depositerà la motivazione, poi gli avvocati difensori Danilo Tipo, Claudio Testa e Lillo Fiorello - che avevano chiesto l'assoluzione dei loro assistiti sostenendo la lacunosità delle prove e l'assenza di riscontri alle dichiarazioni dei pentiti - presenteranno appello.
Vincenzo Pane - La Sicilia

Aggiungi commento

Si ricorda agli utenti che i commenti sono inviati e pubblicati sotto la completa responsabilità degli autori degli stessi. Non verranno pubblicati i commenti palesemente offensivi, diffamatori o ingiuriosi.


Codice di sicurezza
Aggiorna

Clicca su "mi piace"

Banner

News dal mondo

Continuano le manifestazioni contro il governo Renzi. Sede regionale PD presa d'assalto
Bandiere, striscioni e slogan investono le vie del centro storico di Palermo : studenti, lavoratori e disoccupati rivendicano

 

 

Leggi tutto...
 
Patente e libretto, multe da 705 €: situazione surreale, nessuno sa niente

Dal 3 novembre prossimo, multe a partire da 705 se non ci si mette in regola con le novità su patente e libretto: il post con cui abbiamo comunicato l'inquietante notizia (ripreso da tzetze.it e scritto da Marco Franco su exiteitalia) ha viralizzato in maniera notevole sul Web, in particolare su Facebook.

Leggi tutto...
 
#SfiduciaDay per Crocetta: domenica manifestazione dei grillini davanti l’Ars

I VERTICI DEL MOVIMENTO 5 STELLE AVEVANO ORGANIZZATO TUTTO IN PIAZZA VERDI. INVECE E' ARRIVATO L'OK PER PIAZZA DEL PARLAMENTO. LE FORME PER MANDARE A CASA L'ATTUALE PRESIDENTE DELLA REGIONE VERRANNO RACCOLTE NON SOLO A PALERMO, MA IN TANTE ALTRE PIAZZE SICILIANE.

Leggi tutto...
 

Lo sai che...

Mafia: ecco l'ultima "strage" senza sangue. Aumentano le morti per tumore e si inizia a sospettare che...
L’ultima strage di Cosa Nostra non fa rumore. Non è un omicidio, non sparge sangue a colpi di kalashnikov e non ha bisogno di tritolo. Perché l’ultimo eccidio lasciato in eredità dai boss affonda
Leggi tutto...
 
La "dieta mediterranea": ecco le caratteristiche del mezzo più utilizzato per perdere peso

Oggigiorno sono in molte le persone che devono fare i conti con i chili di troppo. La famosa dieta mediterranea è il modello nutrizionale per eccellenza ispirato

alle tradizioni alimentari di tre paesi europei e uno africano del bacino del mediterraneo: Italia, Grecia, Spagna e Marocco.

Leggi tutto...
 
Padre Pino Puglisi: il ritratto di un uomo che ha saputo dire no alla mafia
Padre Pino Puglisi era un sacerdote, un uomo che faceva della strada la sua chiesa, un prete che non parlava da un pulpito superiore per il gusto di insegnare, ma che predicava ai giovani perché credeva in loro
Leggi tutto...
 

Ultimi Commenti